Un giovane viticoltore, innamorato dal suo vigneto!

Un giovane viticoltore, innamorato dal suo vigneto!

November 15, 2017

Con il marchio SCRIANI, vecchio sopranome che stava a distinguere la famiglia Cottini, i proprietari hanno voluto dare identità ad una lunga tradizione spesa nel mestiere vitivinicolo.

L’azienda si trova a Fumane, nel cuore della Valpolicella Classica, zona famosa per i suoi vini.

I principali vigneti sono situati su due bellissime colline “Monte S. Urbano ad est e “La Costa” a Ovest.

Stefano Cottini, titolare dell’Azienda Agricola SCRIANI, coadiuvato dalla giovane moglie Mariangela e dalla figlia Mara;  una famiglia patriarcale da decenni vocata al vino.

Questo giovane viticoltore, innamorato dal suo vigneto, osservando grandi produttori, frequentando e documentandosi e aggiornandosi sulle innovazioni tecnologiche, prende saggezza dai vecchi valori ed esperienze del passato, riuscendo con semplicità ed un goccio d’incoscienza ad imporre la propria autenticità investendo con passione tutto, nella speranza che al valore imprenditoriale, segua il successo.

I terreni, situati ad un’altitudine che varia dai 250 ai 400 metri s.l.m., presentano un andamento in parte pianeggiante in parte terrazzato con muri a secco e sono costeggiati da un pittoresco corso d’acqua a carattere torrentizio, denominato “Vaio”.

Dai falsipiani si possono ammirare dei bellissimi ed affascinanti panorami che si aprono sulla stessa Valpolicella, che si estendono da Verona al Lago di Garda.

Dal punto di vista agronomico la composizione dei terreni è di medio impasto con decise componenti di calcare grigio eocenici e tufi basaltici particolarmente adatti a vigneti destinati a produzioni di altissime qualità.

La gestione dei vigneti rispetta l’equilibrio ambientale senza ricorrere a forzature idrico-alimentari e conservando le aree boschive limitrofe.

Le cure colturali che vanno dalla potatura alla raccolta sono fatte a mano secondo i concetti della migliore e consolidata tradizione viticola.

La vendemmia, effettuata esclusivamente con la raccolta manuale, in tutti i vigneti viene condotta in modo frazionato in funzione soprattutto della produzione del Recioto e dell’Amarone.

Per le uve che originano questi vini infatti si procede ad una raccolta selettiva (fine settembre) dei grappoli più esposti e spargoli che vengono poi collocati in piccole cassette di legno in fruttai arieggiati per un periodo di 100-120 giorni.

Lo splendido reparto cantina  è curato attentamente per seguire da vicino tutte le delicate fasi vinificatorie.

La tradizione familiare prevede infatti operazioni di particolare attenzione e delicatezza.

La cantina è dotata di contenitori di diversa natura e capacità: dall’acciaio inox al rovere di Slavonia alle più moderne barriques.

Dai metodi classici di vinificazione ai suggerimenti dell’innovazione tecnologica del settore, i COTTINI consegnano al territorio vini d’eccellente personalità e robustezza.Dal Valpolicella Classico, Superiore, Ripasso, il Recioto, Carpanè  ed il mitico Amarone..Strepitosi, intriganti e grandi tutti, perché nati in campagna e non in cantina.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Related Articles

The V-LABEL brand is internationally recognize

Quality, transparency and professionalism under the vegetarian and vegan certification is at your service. The V-Label brand is internationally recognized and is a guarantee for the consumer, allowing companies to promote their products and services safely and reliably. Born in Italy in the 70s as an institutional symbol of the Italian Vegetarian Association, the V-Label...

Villa Canthus production great wines

The owner of the company, Giuliano Ormenese, is proud to proposehis wines, all of high quality, obtained from a scrupulous selection ofgrapes of the best years in the vineyards around Veneto and Friuli,disposed thanks to the nature and exhibition of the terrain.In all of his wines it is possible to rediscover the close relationship withthe...

Il più importante Meeting Mondiale del Pianeta Food si svolgerà dal 26 al 30 gennaio a Lione

In pieno mutamento , il mercato della ristorazione è in costante trasformazione per adattarsi ai mutevoli stili di vita ed alle nuove aspettative dei consumatori. Gli strumenti digitali rivoluzionano le abitudini dei consumatori e, parallelamente, le preoccupazioni per la salute e per l’ambiente stanno cambiando radicalmente le abitudini di consumo … A fronte di tutte...