Ieg: da beer attraction nasce beer&food attraction, “the eating out experience show”

Ieg: da beer attraction nasce beer&food attraction, “the eating out experience show”

Luglio 3, 2019

Un nuovo brand che unisce le anime della manifestazione
e un nuovo payoff
per l’appuntamento professionale di riferimento in Italia.

Confermata la contemporaneità con BB Tech Expo e
l’International Horeca Meeting di Italgrob

Beer Attraction diventa Beer&Food Attraction.
Un cambiamento decisivo, sottolineato dal nuovo payoff, “the eating out experience show”, che rimarca l’unicità di un evento capace di unire l’intera filiera delle esperienze del mangiare ‘fuoricasa’ e di attirare sempre di più gli operatori di tutto il food service.

L’appuntamento con la 6° edizione della manifestazione di Italian Exhibition Group è alla Fiera di Rimini dal 15 al 18 febbraio 2020.

I preparativi sono già fervidi, come le conferme delle aziende leader.
Si allarga il core business, che mantiene al centro l’universo della birra di qualità, dalle artigianali – confermata la pluriennale e proficua collaborazione con Unionbirrai – alle specialità birrarie, ma che si estende con decisione anche ai soft drinks e agli spirits.

Gli operatori professionali avranno così un panorama completo e unico del settore, spaziando dalla più completa offerta nazionale e internazionale di birre e beverage, all’universo Food per l’Horeca: dalle specialità regionali al mondo dei surgelati, dalle ultime tecnologie del food delivery agli arredamenti dei locali più cool. In questo contesto anche la ormai consolidata e spettacolare presenza della Federazione Italiana Cuochi, con una novità importante in via di definizione: un grande evento dedicato allo street food, che metterà alla prova i grandi cuochi provenienti da tutta Italia sul cibo di strada, sempre più un must per l’universo del ‘fuori casa’.

A Beer&Food Attraction sarà rappresentata l’intera filiera, grazie anche alla contemporaneità con BB TECH Expo, la fiera professionale delle tecnologie per birre e bevande, che ripropone la formula vincente di “fiera nella fiera” capace di mettere in relazione tutti i produttori di bevande con le aziende di materie prime, tecnologie processing e packaging.

Confermatissima, dopo il grande risultato della ‘prima’ riminese dell’anno scorso, anche la contemporaneità con l’International Horeca Meeting di Italgrob, dedicato al ‘fuoricasa’ italiano.
Ancora una volta tutti gli attori della filiera avranno l’occasione di ampliare il loro business, aggiornarsi e fare il punto della situazione su un settore dove il Made in Italy svolge un ruolo da leader.

Anche l’edizione 2020 si rivolge esclusivamente agli operatori professionali della filiera, la sola giornata di sabato 15 febbraio sarà aperta al mondo dei foodies e beer lovers.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Articoli Correlati

NAPKIN

Non importa dove, né quando, il nuovo Concept di Servizio Cortesia NAPKIN® si applica sempre ed ovunque. L’obiettivo è prendersi cura degli ospiti con qualcosa di speciale, realmente confortevole ed anche un po’ magico. Alla fine della cena o tra una portata e l’altra, dando il benvenuto agli ospiti nella lobby, coccolando le signore nel salone di...

ADL

ADL è un’azienda specializzata nella progettazione e produzione di sistemi di apertura e chiusura per la connessione degli spazi nata nel 2004 dalla mente dell’imprenditore e designer Massimo Luca. ADL, in perfetta sinergia con gli altri brand del gruppo Boffi|DePadova di cui fa parte, si propone di mettere in sintonia l’architettura e l’uomo progettando sistemi...

TrabÀ by TRABALDO srl

Nel 1969 Angelo Trabaldo crea Trabaldo srl, un’azienda specializzata nella realizzazione di sedie in legno, dove il lavoro artigianale è sinonimo di qualità del prodotto, dove il Made in Italy è un modo di fare e di pensare. Con l’evoluzione dell’azienda e per volontà di Sonia e Maria Teresa Trabaldo, diventate titolari dell’impresa, nel 2015...